Recenti

Articoli

Dedicata a Franco Battiato


Franco Battiato, attraverso la testimonianza del prof. Gianfranco Pappalardo Fiumara.

A Messina, dal 29 maggio al 12 giugno, mostra personale del maestro pittore Enzo Napolitano, 20 opere di genere astratto alla Galleria Arte Cavour.

Un minuto sarà dedicato al ricordo di Franco Battiato, attraverso la testimonianza del prof. Gianfranco Pappalardo Fiumara, amico e fondatore del DAMS, direttori artistici Battiato e Dalla, presso la Kore di Enna

Il musicista Gianfranco Pappalardo Fiumara disvela la sua anima artistica

 


Gianfranco Pappalardo Fiumara, 41 anni, pianista siciliano nato ai piedi dell’Etna e assai noto a livello internazionale per una carriera stellare, disvela la sua anima in questo colloquio, dopo difficili esperienze umane che lo hanno segnato e dalle quali ha dato prova con fiducia di averle superate anche ed attraverso l’amore per l’arte.

Si è laureato al Conservatorio di Milano con il massimo dei voti e la lode ed ha studiato con i pianisti del calibro di Vincenzo Balzani, e Rosalyn Tureck. Si è distinto anche per essere autore di pubblicazioni su Antonio Salieri, Carl Filtsch e Wolfang A. Mozart.

Per vedere il video clicca la freccetta qui sopra

L’assassinio di Mozart: il documentario del pianista Gianfranco Pappalardo Fiumara

La musica e la cultura non si fermano, nonostante le numerose difficoltà del periodo. Una fase che, seppur caratterizzata dal distanziamento e dalla conseguente sospensione degli eventi dal vivo, non ha impedito al maestro Gianfranco Pappalardo Fiumara, pianista di caratura internazionale e docente al Dipartimento di Teoria della Musica del Conservatorio di Palermo, la realizzazione di un video documentario, intitolato  ‘L’assassinio di Mozart’, in collaborazione con la nota attrice etnea Guia Jelo. Al centro del filmato, confezionato in sinergia con il Mythos Opera Festival e con l’alto patrocinio del Ministero dei Beni Culturali e del Conservatorio di Palermo, dove Pappalardo Fiumara è docente, la ricostruzione degli ultimi giorni di vita di uno tra i più grandi geni della musica, Wolfgang Amadeus Mozart.

Catania, emozioni in musica e parole con “Sempre”
Lo spettacolo al Palazzo della Cultura di Catania, il 6 settembre, con Guia Jelo e il maestro Gianfranco Pappalardo Fiumara


Un binomio straordinario di musica e parole, insieme, per un evento che promette di regalare grandi emozioni. E’ lo spettacolo poeticamente musicale “Sempre”, in scena il 6 settembre, alle ore 21, al Palazzo della Cultura di Catania. Protagonisti due grandi artisti: l’attrice Guia Jelo ed il maestro Gianfranco Pappalardo Fiumara. Organizzato dal Comune di Catania, in collaborazione con il Mythos Opera Festival e Videobank, “Sempre”, scritto e diretto da Guia Jelo, racconta l’incontro tra due anime affini, unite da uno straordinario legame artistico. “Questo è quello che ho provato la prima volta che l’ho sentito, con il cuore che mi ha percorso le orecchie, e che ho visto il fremito supremo di quelle mani che volavano e incalzavano, ipnotizzandomi – spiega Guia Jelo – Così ho pensato che, come nel sempre vivere della poesia, …

SEMPRE: Uno spettacolo ricco di fascino, incanto e suggestioni organizzato da Mythos Opera festival

Si preannuncia uno spettacolo ricco di fascino, incanto e suggestioni quello organizzato da Mythos Opera festival che si intitola “Sempre” e che è un testo scritto da Guia Jelo, in cui sarà, non solo autrice ma anche regista. La grande attrice catanese si esibirà insieme al maestro Gianfranco Pappalardo Fiumara, che l’accompagnerà al piano e sono previsti due spettacoli: il primo a Giarre in piazza De Andrè il 30 agosto e poi a Catania nel Palazzo della Cultura il 6 settembre.

IL MAESTRO GIANFRANCO PAPPALARDO FIUMARA, IL PIANISTA DALLE PERFORMANCE BAROCCHE

Si ritiene un uomo dall’indole affettuosa e un giocherellone. Inizia il suo percorso di pianista insieme al nonno, Salvatore Fiumara. A Milano studia pianoforte con Vincenzo Balzani, al conservatorio dedicato al grande Giuseppe Verdi, e successivamente specializzandosi con la celebre Rosalyn Tureck nelle interpretazioni di Bach al pianoforte.

Giarre, riapre dopo quasi un secolo la Chiesa del Convento Gli interventi di pulitura e messa in sicurezza dell’edificio sono stati finanziati dal maestro concertista Gianfranco Pappalardo Fiumara e dal Mythos Opera Festival

Ha riaperto i battenti, dopo quasi un secolo di abbandono, il complesso monumentale della Chiesa del Convento di Giarre, nota anche come Chiesa delle Anime purganti dei Frati agostiniani scalzi di Valverde. La chiesa, la più antica del comune ionico, era stata fondata nel ‘700 dalla Confraternita degli agostiniani scalzi, giunti da Valverde su richiesta dell’allora vescovo di Catania Antonio Riggio. Il sito, più volte saccheggiato e vandalizzato nel corso degli anni, era stato ‘sigillato’ su volontà dell’arciprete della Chiesa Madre di Giarre, padre Nino Russo, per evitare ulteriori danni.

Mythos Opera Festival, torna la grande musica a Taormina, Tindari e Catania

Anche quest’anno ritorna il Mythos Opera Festival,  con le grandi opere di Giuseppe Verdi che saranno rappresentate tra Taormina, Tindari e Catania. Il 3 setembre vi sarà il Requiem dedicato alle vittime causate dalla pandemia del Coronavirus con ospite il virologo Roberto Burioni. L’omaggio al compositore italiano non è casuale, poiché Giuseppe Verdi risulta uno dei compositori più legati alla propria nazione. Celebri i suoi rapporti con il Conte di Cavour che gli valsero l’elezione al Parlamento del Regno di Sardegna – il quale successivamente divenne il Parlamento del Regno d’Italia – e l’elezione come membro del Senato Italiano.

La sovrintendenza del Festival è affidata al maestro Gianfranco Pappalardo Fiumara: «Il Festival quest’anno è dedicato alla ripresa, alla fiducia nell’Italia più bella, alla cultura e a chi ama l’opera lirica – spiega Fiumara - 

Emozioni in musica e parole con “Sempre” in scena a Catania - N O T A B I L I S 

La sovrintendenza del Festival è affidata al maestro Gianfranco Pappalardo Fiumara: «Il Festival quest’anno è dedicato alla ripresa, alla fiducia nell’Italia più bella, alla cultura e a chi ama l’opera lirica – spiega Fiumara – Non a caso protagonista sarà il sommo musicista di Busseto, Giuseppe Verdi, che rappresenta l’emblema dell’Italia unita. Anche quest’anno diverse presenze autorevoli impreziosiranno il nostro festival»

Restituita ai Giarresi la seicentesca Chiesa del convento

Restituita ai Giarresi la seicentesca Chiesa del convento

I lavori sono in parte generosamente offerti dal Maestro Giafranco Pappalardo e seguiti  a titolo di volontariato dall’architetto Nicolò Fiorenza. Saremmo felici e grati se quanti hanno a cuore la riapertura della Chiesa volessero contribuire anche con un piccolo obolo. Potremmo così portare a compimento le migliorie necessarie e poter così programmare un serie di eventi, religiosi e culturali.  Penso a celebrazioni liturgiche e a manifestazioni culturali e musicali, seguendo tutte le regole imposte dalla situazione di pandemia da Covid 19.